Notifications Bell

Lezione 8: Indici di borsa

Lezione 8: Indici di borsa

Un indice di borsa misura la performance di un gruppo di azioni. Poiché non ci sono beni fisici sottostanti da scambiare, gli indici sono scambiati con derivati finanziari come i CFD.

Gli indici di borsa sono utilizzati come importanti punti di riferimento per misurare i rendimenti di varie attività come il mercato azionario. L'investimento in indici è diventato sempre più popolare nel corso degli anni, con questa strategia passiva che supera nel tempo gli investimenti più attivi, specialmente al netto delle commissioni e delle tasse. Sebbene non sia possibile acquistare indici azionari (che sono solo dei benchmark), ci sono tre modi per rispecchiare la loro performance e investire in un indice azionario.

Ci sono un bel po' di cose che dovresti sapere prima di tuffarti. Se vuoi investire subito in indici azionari, ecco una guida rapida:

  1. Decidi come investire negli indici di borsa - I più popolari includono il trading sul valore dell'indice attraverso i CFD.
  2. Seleziona il tuo indice azionario - Con CAPEX.com puoi scegliere tra un'offerta di fino a 20 CFD sui principali indici di borsa mondiali.
  3. Prendi la tua posizione - Crea un conto con noi per iniziare il trading sugli indici con leva.

Per maggiori informazioni su come investire negli indici di borsa, puoi scoprire tutto quello che devi sapere in questa guida.

Cosa sono gli indici di borsa

Un indice di mercato azionario è una raccolta di azioni costruita in modo tale da tracciare un particolare mercato, settore, merce, valuta, obbligazione o un altro bene.

Per esempio, il Dow Jones e l'S&P 500 sono i principali indici azionari dei mercati americani. I costituenti di entrambi gli elenchi sono società quotate alla Borsa di New York, al NASDAQ e ad altre borse. Il Tadawul All Share Index (TASI) è un importante indice di mercato azionario che traccia la performance di tutte le società quotate alla Borsa Saudita.

Per esempio, un indice azionario tecnologico conterrà diversi o tutti i titoli tecnologici. L'indice azionario si muove quindi con la performance generale dei mercati/industrie/settori che contiene al suo interno. Questo indice può quindi essere utilizzato rapidamente per monitorare l'andamento dei titoli tecnologici al momento e nel tempo.

Punti chiave sugli indici di mercato

  • Sono un modo indiretto per ottenere un'esposizione all'intero mercato. Gli indici sono progettati per tracciare un particolare mercato o asset.
  • Accettando la sconfitta, in realtà si vince. Scegliendo i singoli titoli, probabilmente non supererai il mercato.
  • Gli indici azionari sono sempre più popolari tra gli investitori. La maggior parte dei gestori di hedge-fund includono indici azionari nei loro portafogli.
  • Gli indici azionari sono disponibili in una varietà di classi di attività. Gli investitori possono scambiare indici che si concentrano su società con valori di capitale piccoli, medi o grandi o che si concentrano su un settore come la tecnologia o l'energia.
  • I singoli titoli possono salire e scendere, ma gli indici tendono a salire nel tempo. Con un indice azionario, non otterrai rendimenti rialzisti durante un mercato al ribasso. Ma non si perderà nemmeno denaro in un singolo investimento azionario che affonda quando il mercato punta in alto. L'S&P 500 ha registrato un rendimento medio annuo di quasi il 10% dal 1928.
  • Gli indici azionari aiutano a diversificare il tuo portafoglio. Gli indici azionari distribuiscono il rischio e danno agli investitori una maggiore scelta tra investimenti conservativi e più rischiosi, così come un mix più ampio di industrie e classi di attività. Con l'investimento in indici, semplicemente non si mettono tutte le uova in un solo paniere.
  • Rischi inferiori. Anche se gli indici possono essere volatili a causa di fattori come eventi geopolitici, previsioni economiche e disastri naturali, un indice che perde o guadagna il 10% è già un grande evento storico che spesso farà notizia.
  • Nessun rischio di fallimento. A differenza di una singola società, un indice non può fallire. Se un costituente degli US 30 fallisce, viene sostituito dalla 31esima società della lista dei principali titoli americani (blue-chips). Tuttavia, se possiedi azioni di questa azienda, perderai automaticamente il tuo investimento.
  • L'indice azionario ha meno tasse che erodono i tuoi rendimenti. I costi di trading sono più bassi per gli indici poiché richiedono meno impegno rispetto ai conti gestiti. Non stai pagando qualcuno per studiare i bilanci e decidere cosa comprare.


>>Studia attentamente i costi: Apri un conto demo

Come investire negli indici di mercato?

L'investimento in indici di borsa è una strategia di investimento passivo che cerca di replicare i rendimenti di un indice di riferimento. Può essere realizzato solo indirettamente, sia attraverso l'auto-indicizzazione, i derivati dell'indice, o i fondi e gli ETF dell'indice.

1. Trading diretto sugli indici

Se il tuo conto di intermediazione è impostato per il trading di derivati, un altro modo per investire in un indice del mercato azionario è attraverso contratti spot e futures elencati sull'indice.

Il trading spot o in contanti è il metodo di acquisto e vendita di un indice al tasso di mercato corrente, noto come prezzo spot.

Negoziare futures sull'indice significa che accetti di negoziare l'indice a un prezzo specifico in una data specifica.

Con noi, puoi negoziare i principali indici azionari direttamente e da una singola posizione. Lo farai speculando sui prezzi spot e futures degli indici usando derivati a leva come i CFD. Non possiederai nessuna azione della società a tutti gli effetti. Invece, otterrai un'esposizione all'indice azionario.

Puoi andare lungo (comprare) o corto (vendere) sul prezzo dell'indice. Verserai un deposito iniziale (chiamato margine) per aprire una posizione più grande, con profitti e perdite calcolati sull'intera dimensione della posizione, non sul tuo deposito. Nota che questo significa che i tuoi profitti o perdite potrebbero superare l'importo del tuo deposito.

I CFD sono privi di commissioni quando si scambiano indici azionari con CAPEX.com, poiché le spese sono incluse nello spread.

Fai trading con i principali indici di borsa direttamente con CAPEX.com

  • Crea un conto CAPEX.com
  • Ricerca l'indice che vuole scambiare
  • Accedi alla performance delle maggiori società da una singola posizione
  • Vai 'long' (se pensi che il prezzo salirà) o 'short' (se pensi che il prezzo scenderà)
  • Scambia indici senza commissioni con i CFD, poiché le spese sono incluse nello spread
  • Adotta misure per gestire il rischio (dimensione della posizione, stop loss, take profit)
  • Controlla e chiudi la tua posizione

2. Comprare o fare trading con azioni

Cercare di replicare l'indice azionario da soli, in un processo noto come indicizzazione. In questo modo, è possibile creare il proprio portafoglio di titoli che rappresenta al meglio un indice di mercato azionario, come il Dow Jones. I titoli e le ponderazioni delle tue allocazioni sarebbero gli stessi dell'indice reale, e le informazioni sui componenti dell'indice e i loro pesi percentuali sono disponibili pubblicamente su diversi siti web finanziari o d'investimento.

Gli aggiustamenti dovrebbero essere fatti periodicamente per riflettere i cambiamenti nell'indice del mercato azionario. Questo metodo può essere abbastanza costoso in quanto richiede all'investitore di creare un ampio portafoglio e fare centinaia di transazioni all'anno.

Ci vorranno tempo e sforzi per costruire il portafoglio. Richiederà anche una quantità significativa di costi di transazione, poiché sarà necessario acquistare, per esempio, 500 ordini di azioni individuali per coprire l'S&P 500. Le commissioni, in questo caso, possono davvero accumularsi rendendo l'operazione molto costosa.

Per investire in un indice di 100 o anche 500 società costituenti, dovrai impegnare l'intero valore delle azioni in anticipo perché la leva finanziaria non è disponibile. Anche se potrebbe essere necessario più capitale iniziale per iniziare rispetto al trading, le perdite saranno limitate a questo importo. Detto questo, dovresti essere consapevole che potresti recuperare meno del tuo esborso iniziale.

>> Impara a comprare azioni

Puoi anche negoziare queste società senza dover prendere possesso delle azioni, usando i CFD. Si tratta di operazioni con leva finanziaria, quindi puoi andare lungo o corto e aprire un'operazione depositando solo una frazione del valore totale della tua posizione. Ma, poiché la tua esposizione totale è maggiore del deposito (noto come 'margine'), le tue perdite potrebbero superare sostanzialmente l'importo iniziale. Quando si fa trading con la leva finanziaria, è fondamentale adottare misure per gestire il rischio.

>> Scopri di più sul trading di azioni

3. Comprare o fare trading con ETF

Un ETF su indici è uno dei modi più efficaci per diversificare un portafoglio di investimenti, mitigando così una parte del rischio di detenere solo poche attività concentrate.

Per investire in fondi indicizzati si può comprare e vendere un ETF come si farebbe con qualsiasi altro titolo o speculare sul movimento del prezzo dell'attività sottostante con i CFD.

L'acquisto di azioni di un ETF su indice è uno dei modi più tradizionali per gli investitori di accedere all'intero indice. Gli ETF su indici comprano attività - per esempio azioni che appaiono nell'indice - o usano strumenti derivati come i contratti futures per imitare la performance del sottostante.

In alternativa, apri una posizione su un ETF indice con un CFD e specula sulla performance collettiva delle migliori aziende e settori di USA, Regno Unito e UE. La forma più comune di ETF su indici azionari è un tracker ponderato, che rispecchia direttamente la composizione dell'indice.

Esempi di tracker ponderati includono l'SDPR Dow Jones Industrial Average e l'SDPR S&P 500.

>> Come investire in ETF

Perché fare trading con CFD su indici di borsa con CAPEX?

  • Approfitta della nostra liquidità - aumentando le possibilità che le tue transazioni più grandi vengano accettate
  • Accedi sia ai prezzi spot che a quelli dei futures con zero commissioni e leva finanziaria fino a 1:20
  • Ottieni spread a partire da 0,4 punti sull'indice US 500 e 1 sull'US 30
  • Negozia sulla nostra piattaforma pluripremiata e sull'app mobile con strumenti integrati
  • Datti un vantaggio con la CAPEX Academy
  • Vai corto o lungo per capitalizzare sui mercati in calo o in aumento

>> Inizia subito

Indici di borsa mondiali

Indici di mercato della borsa americana

L'indice Dow Jones (DJIA) comprende 30 importanti titoli statunitensi quotati in borsa negli Stati Uniti: 3M, American Express, Apple, Caterpillar, Chevron, Cisco, Coca-Cola, DuPont, Exxon Mobil, General Electric, Goldman Sachs, JPMorgan Chase, Johnson & Johnson, McDonald's, Merck, Microsoft, Nike, Pfizer, Procter & Gamble, Travelers, UnitedHealth Group, United Technologies Corporation, Verizon, Visa, Walmart e Walt Disney.

L'S&P 500 misura la performance di 500 grandi società quotate nelle borse americane. Alcune di queste includono 3M, Adobe Systems, Alphabet, Amazon, American Express, Berkshire Hathaway, Boeing, Citigroup, Coca-Cola, eBay Inc, Exxon, FedEx, General Motors, General Electric, Goldman Sachs, Harley-Davidson, Hewlett Packard, Hilton, Intel, Johnson & Johnson, JPMorgan, Mastercard, McDonald's, Nasdaq, Nike, Oracle, PayPal, PepsiCo, Salesforce, Starbucks, Twitter, Visa, Walmart e altre.

Il Nasdaq 100 contiene le 100 maggiori aziende del settore tecnologico negli Stati Uniti. Non sorprende che il Nasdaq sia uno degli indici globali di cui si sente molto parlare ed è molto apprezzato dai trader di indici azionari.

Alcuni titoli rappresentati dal Nasdaq 100 includono Adobe, Advanced Micro Devices, Alphabet Inc., Amazon, Amgen, Apple Inc., Autodesk, Cisco, Citrix, eBay, Expedia, Facebook, Hasbro, Intel, Intuit, Marriott, Micron, Microsoft, NVIDIA, Netflix, Tesla, Workday e altri.

Indici di borsa di Asia e Oceania

Gli indici azionari asiatici e australiani spesso non sono così popolari tra i trader del Regno Unito e degli Stati Uniti a causa dei diversi fusi orari in cui operano. Tuttavia, per coloro che sono aperti a orari insoliti di trading azionario, o che fanno trading parallelamente a un lavoro quotidiano, possono fornire alcune opportunità interessanti.

L'indice della borsa Nikkei, conosciuto anche come l'indice della borsa di Tokyo o Nikkei Stock Average, consiste di 225 aziende ed è il più importante indice della borsa giapponese.

Le aziende rappresentate dall'indice includono Canon, Casio, FujiFilm, Fujitsu, Honda, Mazda, Nikon, Nissan, Panasonic, Sapporo, Subaru, Suzuki, Toyota, Yahoo, Yamaha e altre.

Quando si guarda ai mercati cinesi, bisogna menzionare l'indice cinese: l'SSE Composite Index. L'SSE Composite Index è l'indice azionario più utilizzato in Cina, che riflette la performance della borsa di Shanghai.

Un altro indice azionario cinese è il CSI 300. Il CSI 300 è l'indice del mercato azionario di Shanghai delle 300 maggiori aziende del paese per capitalizzazione di mercato.

Questi indici azionari sono a volte indicati insieme come l'indice azionario di Pechino, riferendosi alla capitale del paese, anche se la borsa del paese si trova a Shanghai.

Un terzo indice del mercato azionario cinese, il FTSE China 50, presenta 50 società scelte dalla Borsa di Shanghai e dalla Borsa di Shenzhen.

Un altro popolare indice azionario asiatico è l'indice HSI50 di Hong Kong. L'indice del mercato azionario di Hong Kong comprende le 50 maggiori società del paese per capitalizzazione di mercato.

L'S&P/ASX 200 rappresenta le 200 aziende più grandi dell'Australia per capitalizzazione di mercato. Queste aziende rappresentano l'82% della capitalizzazione del mercato azionario australiano, il che significa che l'ASX è un modo per fare trading sullo stato del mercato azionario australiano.

Le aziende elencate nell'ASX 200 includono ANZ Banking Group, Blackmores, Commonwealth Bank, Coca-Cola Amatil, Caltex Australia, Domino Pizza, National Australia Bank, Qantas Airways, Telstra Corporation, Virgin Money, Westpac Banking Corp, Woolworths, Xero e altre.

Indici di borsa del medio oriente

Il Tadawul All Share, o TASI, è un indice dell'Arabia Saudita. Misura le società quotate in borsa sul Saudi Stock Exchange, noto anche come Tadawul. È gestito dalla Capital Market Authority.

L'indice è stato lanciato nel 1985 con un valore base di 1.000 ed è stato ristrutturato nel 2008. Il massimo storico di oltre 19.000 è stato raggiunto nel 2006, ma negli ultimi anni è stato scambiato nell'intervallo tra 5.500 e 7.500.

Le società rappresentate nell'indice includono banche come Arab National Bank e HSBC Saudi Arabia, società petrolchimiche SABIC e SAFCO, e società di costruzioni come Zamil Industrial e Saudi Industrial.

L'indice MSCI TADAWUL 30 (MT30) rappresenta la performance di circa i 30 titoli più grandi e liquidi quotati nel mercato azionario saudita. Inoltre, il peso dei titoli sarà limitato al 15% della soglia di capping per ridurre al minimo il predominio dei titoli di grandi dimensioni nell'indice.

Dubai Financial Market General Index (DFM General) è un indice di prezzo ponderato in base alla capitalizzazione di mercato a fluttuazione libera che comprende i titoli delle società quotate. Il valore base dell'indice è 1000 al 1 gennaio 2004.

La serie di indici FTSE ADX è progettata per rappresentare la performance delle società quotate all'Abu Dhabi Securities Exchange (ADX) fornendo agli investitori una serie completa e complementare di indici che misurano la performance dei principali segmenti di capitale e di settore del mercato azionario di Abu Dhabi.

La serie di indici FTSE ADX consiste nell'indice generale FTSE ADX; 10 indici settoriali specifici che includono telecomunicazioni, sanità, finanza, immobiliare, beni di consumo discrezionali, beni di consumo, industria, servizi, materiali di base ed energia; e il nuovo indice FTSE ADX 15 (FADX 15) - che rappresenta le prime 15 società idonee elencate sull'ADX.

L'indice EGX 30 è un indice ponderato per la capitalizzazione free-float dei 30 titoli più capitalizzati e liquidi scambiati sulla borsa egiziana.

Il QE General Index è un indice del mercato azionario principale che traccia la performance delle 20 società più liquide scambiate sulla Borsa del Qatar.

Il Boursa Kuwait Main Market 50 (BK Main 50) Index è un nuovo indice ponderato per la capitalizzazione di mercato (Index) che rifletterà le 50 società più liquide quotate alla Borsa del Kuwait.

Indici di borsa europei

Alcuni degli indici azionari europei più popolari includono il FTSE100 nel Regno Unito, il DAX in Germania, il CAC 40 in Francia, e lo Stoxx50, che rappresenta una serie di società in tutta la zona euro.

La Borsa di Londra, una delle borse più popolari del mondo, ha un proprio indice azionario - il FTSE100. Il FTSE (o Footsie) rappresenta 100 società della Borsa di Londra, tra cui 3i, AstraZeneca, Aviva, BAE Systems, Barclays, BHP, BP, British American Tobacco, BUNZL, Diageo, EasyJet, Experian, GlaxoSmithKline, Glencore, HSBC, Just Eat, Lloyds Banking Group, Prudential, Reckitt Benckiser, Rio Tinto, Rolls-Royce Holdings, Royal Bank of Scotland, Royal Dutch Shell, Tesco, Unilever, Vodafone Group e così via.

Il DAX è un indice composto dalle 40 maggiori società della Borsa di Francoforte, basato sulla loro capitalizzazione di mercato e sul volume degli ordini. L'indice azionario tedesco è gestito dalla Deutsche Borse e i prezzi sono calcolati ogni secondo dal 1 gennaio 2006 dal sistema elettronico Xetra.

Dato che la Germania è la più grande economia europea, il DAX40 è un indice molto popolare per i trader internazionali.

Le aziende rappresentate dall'indice DAX includono: Adidas, Allianz, BASF, Bayer, BMW, Comerzbank, Deutsche Bank, Deutsche Telekom, Fresenius, Henkel, Infineon, Linde, Lufthansa, MAN, Metro, RWE, SAP, Siemens, VW , e altre.

Il CAC 40 è il principale indice azionario della piazza di Parigi ed è stato istituito il 15 giugno 1988. L'indice CAC 40 è determinato dai prezzi delle 40 società con le maggiori capitalizzazioni di mercato quotate alla Borsa di Parigi.

Dal 1 dicembre 2003, il CAC 40 ha adottato il sistema di capitalizzazione di mercato fluttuante per allinearsi al modo in cui operano i principali indici globali. Ciò significa che da quella data, il numero di titoli disponibili per l'acquisto sul mercato per una società viene preso in considerazione nel calcolo dell'indice.

Alcune delle società elencate nell'indice CAC 40 includono: Accor, Air Liquide, Airbus, ArcelorMittal, AXA, BNP Paribas, Capgemini, Carrefour, Danone, L'Oréal, LafargeHolcim, LVMH, Michelin, PSA, Renault, Sanofi , Sodexo, Total, e altre.

L'IBEX 35 è l'indice borsistico di riferimento della Bolsa de Madrid, la principale borsa valori spagnola. Si tratta di un indice ponderato in base alla capitalizzazione di mercato che comprende i 35 titoli spagnoli più liquidi scambiati nell'indice generale della Borsa di Madrid e viene rivisto due volte all'anno.

Tra i componenti principali ci sono Santander Bank, Banco Bilbao Vizcaya Argentaria (BBVA), International Airlines Group (IAG), Caixabank, Telefonica, Inditex o Repsol.

Infine, se sei interessato al trading dell'economia della zona euro nel suo complesso, c'è un indice che puoi utilizzare!

Euronext è la principale borsa valori della zona europea, e l'indice azionario Euronext (l'indice Euro Stoxx 50), comprende 50 società della zona europea, in base alla loro capitalizzazione di mercato.

Altri indici europei

Anche se abbiamo elencato sopra gli indici azionari europei più popolari, ci sono molti altri indici azionari europei. Eccone una breve lista:

  • Indice di borsa belga: Il BEL20
  • Indice di borsa greco: Indice Athex20
  • L'indice azionario danese è OMX Copenhagen 20 (o KFX)
  • Indice di borsa olandese: AEX25
  • Indice di borsa finlandese: OMX Helsinki 25 (OMXH25)
  • Indice di borsa irlandese: ISEQ
  • Indice di borsa italiano: FTSE MIB
  • Indice di borsa lussemburghese: Luxx
  • Indice azionario norvegese: OBX25
  • Indice dei titoli portoghesi: PSI 20
  • Indice di borsa svedese: OMX Stockholm 30 (OMXS30)
  • Indice di borsa svizzero: SMI20

Indici di borsa mondiali: conclusioni

L'investimento in indici può essere fatto solo indirettamente, ma il trading di CFD offre un modo accessibile di investire nel movimento dei prezzi di un intero settore del mercato, senza possedere effettivamente i componenti dell'indice sottostante.

Gli ETF sull'indice sono molto liquidi, economici da possedere e possono avere zero commissioni. Sono la perfetta opzione di indicizzazione "set-it-and-forget-it".

L'indicizzazione per conto proprio richiede tempo e sforzi per la ricerca e la costruzione del portafoglio adeguato e può essere costoso da implementare.

Scopri di più su una serie di mercati con i corsi online della CAPEX Academy e mettiti alla prova con un conto demo senza rischi.

FAQ:

Come vengono calcolati gli indici azionari?

I primi indici erano calcolati come medie semplici. I prezzi delle azioni di tutti i costituenti venivano totalizzati e divisi per il numero di società. Ma alcuni dei principali indici di oggi, come il NASDAQ-100 e l'Hang Seng, sono medie ponderate. Le due principali formule usate per calcolare il valore di un indice ponderato sono ponderate in base al valore e ponderate in base al prezzo.

Indici ponderati in base al valore di mercato

Gli indici ponderati per il mercato sono calcolati sul totale della capitalizzazione di mercato delle società che li compongono. Questo significa che le aziende più grandi hanno il maggior impatto sul valore dell'indice.

La capitalizzazione di mercato di ogni società è calcolata sulla base delle azioni a fluttuazione libera pubblicamente disponibili per la negoziazione. Il market cap del flottante di una società è inferiore al suo market cap totale, poiché esclude le azioni detenute dagli insider della società.

Il FTSE 100 e il DAX 30 sono esempi di indici ponderati in base al valore di mercato.

Indici ponderati in base al prezzo

Gli indici ponderati in base al prezzo sono calcolati sul prezzo delle azioni che li compongono. Questo significa che le società con i prezzi azionari più alti hanno un impatto maggiore sul valore dell'indice.

Gli indici ponderati in base al prezzo sono meno comuni di quelli basati sulla capitalizzazione di mercato. Il Dow Jones Industrial Average è l'esempio più noto di un indice ponderato in base al prezzo.

L'investimento in indici è raccomandato?

I fondi indicizzati, al loro meglio, offrono un modo a basso costo per gli investitori di seguire gli indici del mercato azionario e obbligazionario più popolari. In molti casi, i fondi indicizzati superano la maggior parte dei fondi comuni gestiti attivamente. Si potrebbe pensare che l'investimento nell'indice sia un gioco da ragazzi, uno slam-dunk.

Quanto rende un investimento indicizzato?

Rendimenti interessanti - Come tutte le azioni, l'S&P 500 fluttuerà. Ma nel tempo l'indice ha reso circa il 10% all'anno. Questo non significa che i fondi indicizzati fanno soldi ogni anno, ma su lunghi periodi di tempo, questo è stato il rendimento medio.

L'investimento nell'indice non è redditizio?

Ci sono poche certezze nel mondo finanziario, ma c'è quasi zero possibilità che qualsiasi fondo indicizzato possa perdere tutto il suo valore.

Quali sono i 5 migliori indici di borsa in cui investire?

Ci sono 3,05 milioni di indici di borsa in tutto il mondo, secondo l'Index Industry Association. Vanno dagli indici delle grandi società ai sotto-settori industriali, come i beni di consumo, e ai temi, come l'ambiente, il sociale e la governance (ESG).

I primi cinque indici per volume sono il NASDAQ-100, S&P 500, Hang Seng, FTSE 100 e DIJA.

Qual è l'indice di borsa più popolare?

L'indice del mercato azionario con il più alto volume medio di scambi è il NASDAQ-100. L'Invesco QQQ ETF (QQQ), che traccia l'indice, è diventato uno dei più grandi ETF del mondo.

Tra il 2009 e il 2019, il NASDAQ-100 ha guadagnato il 372%, in base al prezzo, con un rendimento totale del 430%, compresi i dividendi. Tuttavia, come sempre, è fondamentale ricordare che la performance passata non è garanzia di rendimenti futuri.

Come vengono compilati gli indici?

Gli indici sono gestiti da comitati che stabiliscono i criteri che i titoli delle società devono soddisfare per essere inclusi.

Questi comitati si riuniscono regolarmente per rivedere le regole dell'indice e prendere decisioni sull'aggiunta o la rimozione di società. Alcuni comitati tengono revisioni trimestrali mentre altri optano per revisioni annuali.

Alcuni comitati rimuovono i titoli che non soddisfano più i criteri di ammissibilità, mentre altri permettono loro di rimanere, o danno loro il tempo di tornare alla conformità.

Le informazioni contenute nel presente documento sono redatte da CAPEX.com e non costituiscono né devono essere interpretate come suggerimenti di investimento. Le informazioni di cui al presente documento costituiscono comunicazioni di marketing generali a scopo informativo e, in quanto tali, non sono state preparate nel rispetto dei requisiti di legge che promuovono le ricerche di investimento indipendenti. Inoltre, non sono soggette ad alcuna limitazione sulle transazioni condotte in anticipo rispetto alla divulgazione delle ricerche di investimento in questione.

Gli utenti / lettori non dovrebbero fare affidamento esclusivamente sulle informazioni qui presentate e dovrebbero fare le proprie ricerche / analisi anche leggendo la ricerca reale sottostante. Il contenuto è generico e non tiene conto di circostanze personali individuali, esperienza di investimento o situazione finanziaria attuale.

Pertanto, Key Way Investments Ltd non accetta alcuna responsabilità per eventuali perdite di trader a causa dell'uso e del contenuto delle informazioni presentate nel presente documento. Le prestazioni passate e le previsioni non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri.
Condividi quest'articolo